Biking Tour a Bang Krachao
Biking Tour a Bang Krachao
Biking Tour a Bang Krachao
Per scoprire la magia della vecchia Bangkok, vi proponiamo questo tour di un giorno in bicicletta, sicuramente uno dei mezzi più usati in Asia.  Andremo alla scoperta di sapori e luoghi arcaici, dimenticati e celati dalla recente riorganizzazione urbana che hanno reso Bangkok uno dei simboli della rivoluzione industriale ed urbanistica asiatica contemporanea.  L'area di Bang Krachao difatti, a causa (o in virtù, a seconda dei punti di vista) del suo isolamento geomorfologico, è rimasta uno dei rari esempi di come originariamente era la capitale thailandese.  Con un vero e proprio viaggio nel tempo, raggiungeremo quest'area utilizzando il futuristico sky train fino al capolinea dei “Rot-Daeng”, i camioncini sui quali si siede sulle panche poste nel cassone posteriore, che ci traghetteranno fino all’universo d’acqua.  Il Chao Praya, il Fiume dei Re del Siam, lo attraversemo a bordo di un ferry boat, che ci condurrà al cosiddetto "Polmone di Bangkok", dove ci attendono le nostre biciclette a noleggio. Luoghi di culto, mercati, e strade dall'antico sapore contribuiranno a rendere la nostra visita di Bangkok un'esperienza a tutto tondo, tra tradizione e ultramodernità, verso cui torneremo a bordo di uno spartano bus cittadino che ci condurrà a fine giornata nei pressi del nostro hotel.
 
a partire da € 55
Durata: 1 giorno 
Partenze: tutti i sabato da Bangkok per il tour di gruppo, tutti i giorni per il tour su base privata
Assistenza: guide locali parlanti italiano
Note: Tour su base privata garantito con minimo 2 partecipanti
Galleria
Programma di viaggio
Day 1 - Bangkok / Bang Krachao / Bangkok
Partenza in direzione del luogo dove il grande “Fiume dei Re” forma un’ampia e profonda ansa che si chiude a cerchio, andando a delimitare al suo interno una vasta area geografica.  Malgrado la sua estrema vicinanza alla città, l’isolamento causato dal fiume che la circonda da tutti i lati ha fatto sì che questa zona non sia stata interessata dall’incessante espansione edilizia orizzontale e verticale che Bangkok ha conosciuto in questi ultimi decenni.  Il risultato è che quest’area è arrivata fino ai giorni nostri conservando il suo carattere antico.  Qui il ritmo che scandisce la vita è ancora quello della luce del sole, dall’alba al tramonto.  Le piantagioni di cocco non hanno lasciato spazio ai grattacieli ed i canali naturali e artificiali che un tempo davano origine alla “Venezia d’Oriente” e garantivano i collegamenti fluviali non sono qui stati interrati e sostituiti da strade.  Muoversi con i servizi pubblici per collegare questi due opposti poli di Bangkok è come unire tra loro due universi paralleli: uno di terra e uno di acqua, uno del futuro e uno del passato.  Si parte dal futuro, a bordo dell’avveniristico sky train, la monorotaia sopraelevata fiore all’occhiello della Bangkok moderna, del business e del progresso, sul quale viaggeremo a forte velocità a ritroso nel tempo fino ai sobborghi a est della città.  Da qui a piedi fino al capolinea dei “Rot-Daeng”, i camioncini sui quali si siede sulle panche poste nel cassone posteriore, che ci traghetteranno fino all’universo d’acqua.  Il Chao Praya, il Fiume dei Re del Siam, qui è largo come il mare. Si sta avvicinando alla sua foce a estuario al centro della Baia di Bangkok, dove ogni anno assieme all’acqua delle montagne del nord scarica milioni di tonnellate di fango che vanno a fertilizzare una gigantesca zona paludosa fonte di vita per milioni di persone che qui coltivano cocco, allevano pesci e gamberi ed estraggono il sale. Il prossimo mezzo di trasporto sarà il ferry pubblico.  Sbarcati in quello che oggi viene definito il “polmone di Bangkok”, ci attendono le biciclette a noleggio con le quali partire all’esplorazione dell’area.  Prima di giungere ai canali si passa per quello che i locali chiamano semplicemente Wat Kao: “il tempio vecchio”, appellativo quanto mai indovinato per un luogo di culto che ci mostra l’architettura di inizio secolo.  Tanto legno, nei tetti così come negli infissi, sapientemente intagliati.  E da qui ancora avanti, verso il cuore del “polmone”, un luogo antico in cui si producono oggetti antichi, come i profumati incensi che, inginocchiati al cospetto delle divinità, i fedeli bruciano tra le loro mani conserte a gruppi di tre, ogni bacchetta ad osannare un membro della trinità Theravada: il Buddha, il Dharma ed il Sangha.  Il piccolo centro artigianale che li produce è aperto al pubblico e si potranno ammirare le fasi di produzione.  E da qui al mercato, sulle sponde dei canali, che alla domenica riceve migliaia di visitatori che formano tra le strette vie ricche di bancarelle un compatto brulichio, dinamico e disordinato. Solo in piccola parte è gente del luogo.  La maggioranza è composta da quei thai della Bangkok di domani che presi dalla frenesia della vita di città hanno dimenticato in fretta le loro origini rurali.  Qui le possono ritrovare, a breve distanza dai loro uffici e palazzi, fin nei minimi dettagli.  Nei banchi del mercato si vende infatti tutto quello che negli anni hanno perduto.  Ce n’è per tutti i gusti, dai succulenti spiedini di carne grigliati sui quali mani sapienti passano pennellate di condimento al curry, al peperoncino o al tamarindo, fino ai dolci al cocco avvolti nella foglia di banano.  La prossima tappa è al giardino botanico e da qui al porto sul lato opposto del “polmone” rispetto a quello sul quale siamo sbarcati. Qui si prende una lancia a motore e sulla sponda opposta del fiume si completerà la carrellata dei mezzi pubblici locali salendo sullo spartano autobus cittadino, con sedili di legno e finestrini spalancati contro la calura.  La fermata dei bus è vicina all’hotel.  Prossima fermata per il ritorno al futuro.
Quota di partecipazione

A partire da € 55 per il tour di gruppo
A partire da € 110 per il tour su base privata 

Calendario Partenze
Tutti i sabato per il tour di gruppo
Tutti i giorni per il tour su base privata 
Note
Guide locali in lingua italiana.  
+      LA QUOTA COMPRENDE
  • Guida locale parlante italiano;
  • Mezzi di trasporto indicati nel programma;
  • Noleggio biciclette.
+      LA QUOTA NON COMPRENDE
  • Pranzo e bevande; 
  • Mance ed extra;
  • Assicurazione facoltativa contro le penali di annullamento da richiedere al momento della prenotazione;
  • Assicurazione facoltativa ad integrazione rimborso spese mediche;
  • Quota di iscrizione obbligatoria € 40 a persona, gratuita per i bambini fino ai 12 anni non compiuti;
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce "La quota comprende".
Gli hotel per questo viaggio
Via dei Campani, 63
00185 Roma
tel.: 064941161
fax: 064940472
info@darwinviaggi.com
 
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

® DARWIN SAS - Tutti i diritti riservati - P.IVA 01982491001