Viaggi in Oman e Emirati Arabi

Oman e Emirati Arabi

+      Oman e Emirati Arabi
Il sultanato dell’Oman rappresenta un’interessantissima destinazione agli occhi di coloro che vanno alla ricerca della tradizione tipica dei paesi del Golfo Persico, ma che ambiscono anche a vedere quanto la modernizzazione, fortemente voluta dal Sultano Qabus Bin Said Al Said, che governa il paese dal 1970, stia trasformando questi luoghi.  I paesaggi naturali sono estremamente affascinanti e variegati, spaziando da scenari desertici alle baie della penisola, senza dimenticare le montagne verdi di Abal Akhdar, che giungono fino ai 3000 metri di altezza.  Villaggi dell’entroterra e della costa vi consentiranno di assaporare questa commistione tra tradizione e modernità avvolti dai profumi delle spezie che per molto tempo hanno costituito uno dei principali canali commerciali del sultanato, la cui storia può essere ripercorsa attraverso le visite alle diverse fortezze e ai numerosi souq presenti sul territorio.  Se invece vi affascina la modernità sintetica e vi attrae il contrasto tra metropoli futuristiche e paesaggi naturali incontaminati, gli Emirati Arabi Uniti sono la destinazione che fa al caso vostro.  Abu Dhabi e Dubai vi aspettano con i loro shopping mall, le loro spiagge, la barriera corallina e la magia del deserto: il tutto a pochi passi dai comfort di hotel che evocano immaginari fantascientifici alla Blade Runner.  Abu Dhabi e Dubai: due città fortemente condizionate dai valori tradizionali della cultura araba, che crea uno stridente contrasto tra modernità e tradizione che non vi deluderà.
VIAGGI
ALLOGGI E HOTEL
NOTIZIE UTILI
ALBUM FOTO
RACCONTI E ARTICOLI

VIAGGI E TOUR

OMAN E EMIRATI ARABI
5 giorni / 4 notti
City Break da € 670

Emirati Arabi tra passato e futuro

Se la modernità sintetica vi affascina, e vi attrae il contrasto tra metropoli futuristiche e paesaggi naturali incontaminati, gli Emirati sono la destinazione per voi. Dubai e Abu Dhabi vi aspettano con i loro shopping mall, le loro spiagge, la barriera corallina e la magia del deserto: tutto a pochi passi dai comfort di hotel che evocano immaginari fantascientifici alla Blade Runner.  Dubai e Abu Dhabi: due città fortemente condizionate dai valori tradizionali della cultura araba, che crea uno stridente contrasto tra modernità e tradizione.  Vi proponiamo un itinerario di 5 giorni, con 4 pernottamenti a Dubai, il nostro punto di partenza per scoprire il fascino delle due città. Ad Abu Dhabi visiteremo la grande moschea Sheik Zayed e il museo del Louvre, insime ad un'immancabile giro sulla corniche con un passaggio davanti all'Emirates Palace, uno degli alberghi più lussuosi al mondo. A Dubai invece avremo la possibilità di vedere i ferventi e inarrestabili cantieri di costruzione che hanno reso nota questa destinazione per i suoi grattacieli e i centri commerciali a tema.  Avremo inoltre l'opportunità di sperimentare il contrasto tra la modernità urbana e il silenzio del deserto, dove potremo assaporare una cena BBQ dopo avere osservato il tramonto dalle dune e di gustare una cena a bordo del Dhow, tipica imbarcazione omanita, con la cornice mozzafiato di Dubai Marina. Possibilità di prolungare il soggiorno con un'estensione mare negli Emirati stessi o nel vicino sultanato dell'Oman (preventivi su richiesta).
Viaggi di Gruppo
OMAN E EMIRATI ARABI
9 giorni / 8 notti
Tour classico da € 1.550

Dalla terra dell'incenso alla terra dei miraggi

Un viaggio indimenticabile che vi accompagnerà alla scoperta di questo angolo mediorientale.  Accompagnati da guide parlanti italiano, inizierete la vostra esplorazione dell'Oman, terra ricca di suggestioni sia sul piano naturale che su quello culturale.  A partire da Muscat, capitale dello stato omanita, vi addentrerete alla scoperta delle meraviglie naturali del bacino di Wadi Bani Khalid, con le sue acque cristalline e calde che contrastano nettamente con l'esperienza del deserto di Wahiba Sands, dove avrete l'occasione di cenare e pernottare in un suggestivo campo tendato.  L'esplorazione dell' Oman proseguirà in direzione di Sinaw, con il suo caratteristico mercato locale per poi giungere all'antica capitale del sud, Nizwa.  Dopo aver percorso la costa omanita con le sue suggestive tradizioni legate alla pesca di Barkah e del suo mercato ittico, volerete a Dubai.  Qui inizierete la vostra scoperta degli Emirati Arabi, terra dai contrasti stranianti tra tradizione e modernità, metropoli e deserto. Visiterete Dubai, con il suo grattacielo, il Burj Khalifa; cenerete alla nota Marina di Dubai a bordo di un dhow, la caratteristica imbarcazione della regione.  Se lo vorrete, potrete visitare Sharjah, capitale "culturale" degli Emirati Arabi Uniti, prima di godere nuovamente delle magiche atmosfere del deserto con un safari 4x4, che si concluderà con una cena barbeque presso un campo beduino, dove sarete intrattenuti da spettacoli di danze tradizionali, the e fumo con la tradizionale pipa ad acqua. 
Viaggi di Gruppo - World Heritage Site
OMAN E EMIRATI ARABI
4 giorni / 3 notti
Soggiorno mare da € 225

Soggiorni mare alle Isole Daymaniyat

Se siete amanti del diving, o cercate una meta interessante dal punto di vista naturalistico e paessaggistico, un soggiorno nelle isole Daymaniyat è quello che fa al caso vostro.  Situate a circa 15 km dalla costa e dichiarate parco naturale, con una vasta barriera corallina e tiepide e ricche acque che ospitano tutte le specie tipiche dei mari tropicali, in quantità stupefacente, questo arcipelago poco conosciuto sarà in grado di soddisfare le esigenze di tutti.  A nord si trova un fondale roccioso ad una profondità massima di 20/30 metri, mentre a sud si trova un reef molto bello con profondità massime di 10/15 metri adatto quindi al semplice snorkeling.  Questo suggestivo arcipelago è stato recentemente dichiarato unica riserva naturale marina dell'Oman, proprio in virtù della sua ricca e variegata fauna marina.  Gli unici abitanti delle isole Daymaniyat sono uccelli migratori e tartarughe che vi giungono per la deposizione delle uova.  Molto suggestive anche dal punto di vista paesaggistico, vista la loro conformazione brulla che si specchia nell'acqua cristallina del mare circostante, le Daymaniyat costituiscono il punto di partenza ideale per le immersioni nel golfo dell'Oman; la quantità e varietà di pesci delle isole Daymaniyat lascerà sbalorditi anche i subacquei più esperti: si contano difatti nelle loro acque più di 85 specie di coralli e 900 specie di pesci, e non sono rari gli avvistamenti di squali balena.  Le immersioni possono essere realizzate tutto l'anno ma, essendo parco marino protetto, sono necessari permessi speciali.
Paradisi Tropicali - Top Diving - Soggiorni Mare
OMAN E EMIRATI ARABI
4 giorni / 3 notti
Soggiorno mare deluxe da € 1.450

Soggiorno mare Six Senses Zighy Bay

Six Senses Zighy Bay è ubicato sull'ultimo lembo di terra della parte nord della penisola di Musandam, nel Sultanato dell'Oman.  La penisola di Musandam è una regione facente parte del sultanato, ma separata dal resto del paese dagli Emirati Arabi.  Zighy Bay è raggiungibile in circa 2 ore d'auto dall'aeroporto Internazionale di Dubai, luogo di pertinenza per raggiungere la struttura.  Le sue montagne, alte oltre i 2100 m, a picco sulla costa dello Stretto di Hormuz, assomigliano e rievocano lo spettacolo dei fiordi.  Il resort è incastonato proprio tra queste spettacolari montagne ed una vasta spiaggia bianca.  Prima struttura Six Senses in Medio Oriente, Six Senses Zighy Bay rievoca un nascosto villaggio di pescatori, con ville che si affacciano su una baia lunga 1.6km .  E' previsto il servizio di maggiordomo per tutte le categorie di villa, servizio che ribadisce l'unicità delle strutture Six Senses, che unita alla sua filosofia Redefining Experiences è tangibile dal momento dell'arrivo a quello della partenza.  Le camere dell'hotel sono state accuratamente progettate per offrire il massimo in termini di comfort e relax.  Alcune di esse mettono a disposizione televisione a schermo piatto, armadietto, divano, soggiorno separato, piscina privata.  Strutture e servizi come spiaggia privata, centro fitness, sauna, piscina scoperta, centro immersioni renderanno il soggiorno indimenticabile.  Scegliendo Six Senses Zighy Bay si è sempre sicuri di poter contare su un servizio ineguagliabile in una posizione eccellente.
Paradisi Tropicali - Lifestyle Hotel - Soggiorni Mare

ALLOGGI E HOTEL

INFORMAZIONI E NOTIZIE UTILI

ACQUISTI

L'Oman è rinomato per la produzione artigianale di oggetti tradizionali: monili d argento e in oro; Il khanjar tipico pugnale a lama ricurva, con l impugnatura arricchita da pietre preziose e argento; oggetti in bronzo, legno e ceramica. L incenso per il quale l Oman è famoso. Ottime sono le spezie, il caffè, i datteri e tutta la frutta secca.

CLIMA - QUANDO ANDARE

Il clima è del tipo tropicale-secco, con rare piogge estive solo nelle aree montuose. E'estremamente caldo ed umido da metà aprile a fine settembre; caldo da ottobre a marzo; temperato a dicembre, gennaio e febbraio. I periodi migliori per visitare il paese sono l'inverno e le stagioni intermedie.

TELEFONIA

Prefisso per l'Italia: 0039

Prefisso dall'Italia: 00968

ABBIGLIAMENTO

Si consigliano abiti pratici e leggeri per il giorno: camicie di cotone, pantaloni lunghi e corti di tela (sconsigliati per le donne, se eccessivamente corti, nei centri abitati), calzature comode; alcuni capi più pesanti per le sere d inverno. Per le donne un foulard per coprirsi il capo durante la visita della moschee.

STRADE, DISTANZE E PERCORSI

Per guidare in Oman è necessaria la patente italiana per chi ha un visto turistico o d'affari per una permanenza fino a 3 mesi, oltre è necessaria la patente internazionale. Non sono accettate polizze assicurative straniere. Una polizza temporanea può essere richiesta all'arrivo presso una compagnia di assicurazione omanita. Per poter noleggiare un'auto bisogna aver compiuto almeno 21 anni, La rete stradale dell'Oman è ben sviluppata e di buona qualità. In Oman non ci sono autostrade, ma una superstrada a quattro corsie collega la capitale Muscat a Dubai.

ELETTRICITA'

Il voltaggio è 240V - 50 Hz. Nei supermercati e nei negozi si possono acquistare degli adattatori.Spesso gli hotel possiedo la doppia presa di corrente.

CIBO E BEVANDE

La cucina tradizionale omanita propone i piatti tipici della tradizione libanese/araba e indiana. Nonostante le spezie, la cucina dell'Oman, a differenza di quella tipica asiatica, non risulta particolarmente piccante.

AMBASCIATA ED UFFICI CONSOLARI

Ambasciata d'Italia a Mascate:

Indirizzo sede: Way 3034 - House n. 2697 - Shatti Al Qurum

Telefoni Sede: 00968 24 693727; 00968 24 695131

Fax Sede: 00968 24 24695161

Cellulari reperibilità Sede: 00968 99332655

E-mail: ambasciata.mascate@esteri.it

Home Page: www.ambmascate.esteri.it

FUSO ORARIO

La differenza è di 3 ore in più rispetto all Italia, 2 ore quando vige l ora legale.

LINGUA

La lingua ufficiale è l'arabo, ma l'inglese è ampiamente diffuso nei maggiori centri urbani.

VALUTA

La valuta locale è il Rial omanita (OMR), che viene suddiviso in 1000 baiza e vale all'incirca 2,40 euro. Si trovano banconote da 50, 20, 10, 5 e 1 rial; monete da 500, 250, 200, 100, 50, 25, 10 e 5 baiza. Cambiare valuta straniera in rial non è difficile, soprattutto se si parte con euro o dollari statunitensi. L operazione è effettuabile nelle banche commerciali e nei bureaux di cambio. Nel paese si trovano anche molti sportelli bancomat. Tuttavia è difficile trovarne di collegati con i circuiti internazionali. Alla frontiera, sia in entrata sia in uscita, non ci sono formalità valutarie da espletare. Tutte le principali carte di credito sono accettate nei migliori alberghi e negozi.

IGIENE, SALUTE E VACCINAZIONI

La situazione sanitaria in Oman non presenta alcuna problematica e non sono richieste vaccinazioni. Si consiglia di verificare presso il sitohttp://www.viaggiaresicuri.it la sitazione sanitaria aggiornata del paese prima di partire. In Oman il servizio sanitario è molto buono e le farmacie ben fornite. Si consiglia comunque di portare i medicinali di uso personale.

Ricordiamo alcune semplici norme per evitare disturbi comuni:

- non consumare cibi acquistati dagli ambulanti

- non bere acqua o bevande che non siano contenute in bottiglie sigillate ed evitare l uso del ghiaccio

- evitare il latte e i suoi derivati, a meno che non siano stati preventivamente pastorizzati

- evitare di consumare verdure e carne crude e optare per la frutta da sbucciare

INFORMATIVA OBBLIGATORIA

Comunicazione obbligatoria ai sensi dell'art. 17 legge 38/2006: "La Legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione ed alla pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all'estero."

VISTO E FORMALITÀ D'INGRESSO

Per entrare in Oman è necessario avere il passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento dell'arrivo nel Paese; si consigia di verificare eventuali modifiche dei requisiti di validità residua informandosi preventivamente presso l Ambasciata omanita a Roma o presso la rete consolare del Sultanato in Italia.

E'necessario il visto di ingresso che può essere acquistato alla frontiera e nei principali aeroporti pagando il relativo importo che varia secondo la durata del soggiorno. Un visto turistico di 10 giorni non rinnovabile costa 5 O.R. circa 12 Euro; un visto di 30 giorni rinnovabile per un ulteriore mese costa 20 O.R. circa 48 Euro. Il pagamento del visto presso gli aeroporti può essere effettuato sia in contanti O.R., USD, Euro o con carta di credito. Il visto può essere richiesto anche online (solo per la frontiera aereoportuale) sul sito della Royal Oman Police (http://www.rop.gov.om/english/index.asp) e va ritirato all arrivo in Oman pagando il relativo costo (in alternativa, sul sito è possibile effettuare anche il pagamento online, il ritiro avverà comunque all arrivo in Oman). Il visto può essere richiesto anche presso l'Ambasciata Omanita in Roma.

È vietata l'importazione di alcolici (sono consentite solo due bottiglie ai passeggeri non musulmani), di armi, inclusi fucili da pesca subacquea, di droghe e di materiale illustrativo offensivo della morale e della religione locale. Il visitatore temporaneo può importare temporaneamente, esentasse, i suoi effetti personali oltre ad articoli quali la radio, la videocamera, l'apparecchio fotografico, etc. Si fa presente che i libri, le cassette audio o video ed i DVD possono essere trattenuti alla dogana al fine di verificarne il contenuto, e che la loro importazione può essere proibita. È vietata l'importazione di: armi da fuoco e munizioni (salvo permesso speciale del Ministero della Sicurezza); riproduzioni di armi da fuoco, comprese le armi giocattolo (salvo il permesso speciale del Ministero della Sicurezza); articoli infiammabili; materiale pornografico; coltelli e spade; narcotici; prodotti alimentari inclusi legumi, la frutta e le bevande analcoliche (ad eccezione di quelli conservati in scatola) provenienti da un Paese dove è presente il colera; datteri di tutti i tipi comprese le radici di palma da datteri; palme ornamentali; noci di cocco. Dal gennaio 2006 è vietata l importazione di khanjar (coltelli tradizionali) prodotti all'estero.

È richiesto un permesso di importazione per tutte le carni ed i prodotti derivati. Tale importazione deve essere accompagnata da un certificato attestante che la carne è Halal . È vietata l'esportazione di gioielli, mobili, prodotti artigianali antichi di particolare valore storico. È consigliabile che il visitatore si informi presso i negozianti prima di effettuare tali acquisti. Si ricorda che in Oman è vietato raccogliere coralli e uova di tartarughe sulle spiagge; pertanto non si possono esportare.

ALBUM FOTO

BLOG, RACCONTI E ARTICOLI

A Salalah, lungo la rotta dell'Incenso

Vallate lussureggianti, spiagge infinite, la cosiddetta Atlantis dell Arabia e una delle rotte più affascinanti al mondo: la Rotta dell Incenso, patrimonio dell'UNESCO. Questa terra ricca di fascino è Salalah, la capitale del Dhofar, regione meridionale dell Oman. Meta unica e dal fascino arcaico.

SALALAH, TERRA DAL FASCINO MISTERIOSO - Situata a sud di Muscat, lungo la costa del Mar Arabico, Salalah sta vivendo un momento florido per quanto riguarda l'aspetto turistico. Meta richiesta per viaggi di leisure, natura e avventura la regione del Dhofar ha spiagge meravigliose e vanta un offerta alberghiera varia e in fase di sviluppo. In più l ampliamento dei servizi aerei con destinazione Salalah, a cui si affiancano investimenti in termini di nuove strutture alberghiere e infrastrutture, rendono la meta ancora più fruibile.

Conosciuta per la sua natura rigogliosa, famose le sue vallate piantumate a banani e a palme da datteri, è una delle terre più fertili di tutto l'Oman. Cosa vedere e fare a Salalah e dintorni: una visita al museo di Salalan, con le più importanti testimonianze culturali e storiche della città, e ai siti archeologici che si trovano lungo la regione compresa la tomba attribuita al profeta Giobbe a 30 km a nord di Salalah; passare almeno un pomeriggio su una delle splendide spiagge che si trovano lungo la strada di Mughsail, piccolo centro nei pressi di Salalan; visitare la Città Perduta seguendo la rotta dell Incenso, patrimonio dell'UNESCO e visitare il geyser di Mughsail che fa schizzare l'acqua del mare fino a 4 metri di altezza (lo spettacolo naturale si trova a 50 km ad ovest di Salalah); gustare un pasto omanita tradizionale a base di riso e pesce o riso e carne da concludere con un buon caffè al cardamomo e fare un giro al suk di Salalah dove è d'obbligo acquistare: acque floreali, tessuti coloratissimi e i tradizionali servizi da caffè.

EVENTI E CULTURA - Famoso anche per la sua produzione d incenso, d estate il Dhofar si anima con feste ed eventi: da non perdere, nella capitale Salalah, il Salalah Festival che ogni anno attira più di un milione di visitatori da tutti i paesi del Golfo Arabo da metà luglio a fine agosto. Ricca di cultura e tradizioni, la regione del Dhofar è nota anche per il deserto Rub Al-Khali e la città perduta di Ubar; le spiagge di Mughsail e il famoso Wadi Darbat, gli scavi di Taqa e le vestigia nella via dell incenso nel porto regio della regina di Saba.

L estate nel Dhofar è anche sinonimo della raccolta dell incenso: è emozionante ammirare i beduini durante la raccolta della resina pastosa che ha fatto la ricchezza del Sultanato nell antichità e nel Medioevo. L estrazione si fa in maggio e giugno, la lavorazione durante l estate, per essere poi pronta a settembre per il grande mercato dell incenso. L Antica via dell Incenso con gli alberi di Wadi Dawkah e l oasi di Shisr-Wubar oltre all antico porto di Khor Rori sono protetti dall UNESCO come patrimonio dell Umanità.

LEGGI
Le vie ferrate in Oman

FERRATA Questo termine di origine italiana designa percorsi attrezzati su pareti rocciose lungo i quali ci si muove con l ausilio di scalette, cavi e passerelle. I più ardimentosi appassionati di trekking e arrampicate hanno così la possibilità di scalare pareti scoscese in relativa sicurezza, riducendo al minimo l attrezzatura d uso.

In origine, le ferrate vennero costruite nelle Alpi italiane durante la prima guerra mondiale, allo scopo di agevolare i movimenti delle truppe sugli impervi terreni di montagna. Oggi, le ferrate fanno parte delle attività di trekking e arrampicata e sono diventate un entusiasmante sport popolare.

Il Ministero del Turismo ha finanziato in Oman l installazione di molte ferrate. Gli scalatori devono sempre essere provvisti di casco, scarponi da montagna, imbragatura e moschettone da agganciare ai cavi per evitare le cadute. Alcuni itinerari richiedono un attrezzatura supplementare. Anche i guanti possono rivelarsi utili. In Oman, acqua, crema solare e trousse di pronto soccorso sono oggetti fondamentali. Se vengono percorse rispettando le regole, le ferrate possono rappresentare un esperienza davvero piacevole.

Come tutti gli sport d avventura, essa comporta il rischio di lesioni. Gli appassionati delle ferrate devono affrontare il percorso con cognizione di causa e lo fanno a proprio rischio e pericolo. Chi si accosta per la prima volta a questo sport dovrà sempre iniziare con l aiuto di una guida esperta. Agli arrampicatori più esperti si consiglia di partire con qualcuno che conosca l itinerario e di verificare preventivamente le condizioni del percorso.

Ci sono tre ferrate nell Oman. Attualmente è operativa la ferrata del Grand Canyon (VF1) in prossimità del Jebel Shams.

Grand Canyon (VF1) Imboccando il sentiero W6 che, dal villaggio di Al Khitaym costeggiato da un alta terrazza , conduce al villaggio abbandonato di Sab Bani Khamis (circa un ora di tragitto), si potrà godere di una vista spettacolare sul Grand Canyon. Dopo Sab, è possibile arrampicarsi fino all inizio della scalata vera e propria. La parte sottostante è un ascesa verticale di 80 m di difficoltà medio-alta. Dopo un breve tratto, la parte superiore del percorso risulta più facile e sbocca sul canyon attraverso un wadi. La scalata in sé richiede circa un ora di tempo.

Snake Canyon (VF2) Lo Snake Canyon si trova nei pressi di Balad Sayt nel wadi di Bani Awf. Questa ferrata propone una serie di elettrizzanti passaggi e di traversate sospese a 100 metri sopra il letto del canyon. La scalata dura circa 4 ore.

Bandar Khayran (VF3) Questa ferrata si trova sulla Western Island (Isola Occidentale) a Bandar Khayran, raggiungibile dal continente via mare. Una breve camminata nell isola offre una vista spettacolare sulla costa e conduce al punto di partenza della ferrata, che presenta un percorso di 2 ore sopra alla scogliera, a 40 metri di altezza sul mare.

LEGGI
Via dei Campani, 63
00185 Roma
tel.: 064941161
fax: 064940472
info@darwinviaggi.com
 
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

® DARWIN SAS - Tutti i diritti riservati - P.IVA 01982491001